con il suo ironico ‘punto di vista’ in Normalize Normal Homes


‘Normalize normal homes’

Intervista a Gaia, creatrice della pagina IG ‘Normalize normal homes’, che sta riscuotendo un certo successo per la sua ironica ‘presa in giro’ sull’incongruenza di creare e riempire di cose inutili, alcuni angoli di casa, dalle atmosfere ‘surreali’ e assurde. L’intervista riassume il ‘punto di vista’ che la riguarda…Un po’ di banalissima normalità nella sua bio di IG

Mi chiamo Gaia, ho 35 anni, e passo troppo tempo a guardare Instagram e Pinterest a caccia di ispirazioni che spesso si concludono in risultati disastrosi

Cenni riguardo la tua ‘avventura’ di lavoro

Ho aperto Normalize Normal Homes per gioco dopo aver visto che le mie stories ironiche su questo tema ottenevano un grande successo

Le motivazioni per esserti avvicinata a questo ‘mondo’ con l’interesse e la determinazione di creare una realtà particolare

Non avevo nessuna intenzione di creare un profilo molto seguito, o una community ampia, è successo spontaneamente ed è stato molto divertente

Il gusto e lo stile come elementi essenziali ed importanti

Credo che sia importante affermare il proprio gusto senza necessariamente appiattirsi su un modello estetico uguale per tutti, e temo che i social ci portino verso questo appiattimento

Quali colori senti vicini al tuo mondo?

Il mio colore preferito è il giallo, ma è un colore che trovo poco versatile nell’abbigliamento o nell’arredo. Nell’arredo mi piacciono i colori chiari e calmanti, facendo attenzione a non cadere troppo nel minimalismo magico

Quali atmosfere accoglienti e piccole cose preziose, ami circondarti?

Oltre ai grandi classici dell’instagram piante, candele, libri, di cui mi circondo anche io, mi piacciono degli oggettini poco vistosi che possano essere coerenti con il gusto della casa, come ad esempio i Maneki-neko i gattini giapponesi, ne vado pazza

Sei una fan di… (motivi, oggetti, stili)

mi piace il minimalismo (senza esagerare) e l’estetica scandinava, che del resto è molto di moda in questi anni, ma cerco di non chiudere la porta a commistioni di altro genere

Quale materiale ti piace…

la lana tantissimo, tento anche di lavorarla a maglia con i risultati poco soddisfacenti a cui accennavo prima

Quali accessori preferisci…

il plaid è la mia ragione di vita, è un accessorio?

Gli artisti che ti accompagnano…

amo molto gli illustratori, Instagram me ne fa conoscere di bravissimi

Uno dei libri che ricordi con passione…

difficile sceglierne uno, per rimanere vagamente a tema con la pagina, recentemente ho apprezzato molto Lux di Eleonora Marangoni, mi piacciono molto i libri come il suo, capaci di farti visualizzare (e desiderare) immediatamente l’ambiente in cui le vicende si svolgono

Una tua massima?

‘Lontano da instagram, lontano dal cuore’

Il tuo cliente ideale…

Chiunque voglia far conoscere uno stile diverso da quello dominante oggi

Progetti nel prossimo futuro…

Chi lo sa?

L’elemento che contraddistingue il tuo approccio nel tipo di lavoro?

Nel mio lavoro a tempo pieno cerco di essere il più possibile empatica, penso di aver portato questa caratteristica anche nella gestione del mio profilo instagram, e che questo abbia aiutato a percepire la mia ironia come leggera e non cattiva

E nel luogo in cui vivi?

Sono una di quelle insopportabili persone ordinate

Cosa porti in serbo della tua città di origine? 

L’apertura e la curiosità verso gli altri

Un tuo sogno è? 

Urrca, in questo momento ho solo un sogno: riprendere ad uscire e frequentare luoghi e persone

Un ringraziamento a…

a te che mi hai fatto queste belle domande

Cosa butteresti nel…

il ciarpame che ho accumulato negli anni

Credi in…nell’ironia!   

                                                                     

https://www.instagram.com/normalizenormalhomes/
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.